Skip to Menu Skip to Content Skip to Footer

IN RILIEVO

Il Cagnulari: "l'enfant terrible" della viticoltura sarda
Tempio Pausania, venerdì 22/2/2019 ore 19:00 - per iscriverti clicca qui

Il Cagnulari: "l'enfant terrible" della viticoltura sarda

Carissimi con questo incontro  diamo inizio ad una serie di  serate dedicate ai  vitigni autoctoni della nostra meravigliosa terra: la Sardegna. Il  primo apuntamento sarà dedicato al Cagnulari, conosciuto anche come Cagnovali, Cagnonale, Caldarello, Caldareddu,  vitigno  a bacca nera  dalle origini incerte. Infatti, secondo alcuni esperti, il Cagnulari, fu introdotto dai francesi alla fine dell'Ottocento, secondo altri invece si sarebbe diffuso nel sassaresse durante la dominazione spagnola, molte le somiglianze che presenta, in effetti,  con il Morastell e il Mouvedre. E' infatti  nell'areale di Usini, Sorso, Alghero, che trova il terroir ideale per essere coltivato.

La storia recente narra di un vitigno difficile, testardo ma capace di  regalare grandi vini di una complessita’ aromatica unica, adatti  anche all'invecchiamento.  Il vino esprime grande eleganza nella struttura, il profumo  spazia  dal fruttato intenso (frutta rossa) in gioventù, allo speziato (pepe nero e muschio) e alla confettura di prugne se invecchiato.

Sarà l'enologo dottor Giampiero Saccu, giovane promessa dell'enologia sarda, consulente della Cantina Parpinello di Alghero, a guidarci nella scoperta di questo "enfant terrible" della viticoltura sarda, raccontandoci  la storia degli uomini che hanno fatto diventare il Cagnulari un vino apprezzato in tutto il mondo.

In degustazione:

Grimatt Colli del Limbara Igt  2013 Conca di Olevà

Vigne di Giovanni 2015  Azienda Vitivinicola Tanarighe di Giovanni Chessa

Cagnulari Isola dei Nuraghi Igt 2016 Parpinello

Pietra Igt Romangia 2016 Viticoltori Romangia

Arsenale Cagnulari Alghero D.O.C. 2017 Vigne Rada

Cagnulari Rosso  Isola dei Nuraghi Igt 2017  Azienda Agricola Carpante

Vogliamo ricordare che l'evento è riservato ai soci in regola con il versamento della quota sociale per l'anno 2019, chi volesse può regolarizzare la propria posizione, anche la sera stessa, pagando Euro 70,00 (quota associativa 2019) più 20,00 per la serata.

Rinnovando la tessera puoi continuare ad usufruire di tutti i vantaggi riservati ai soci.

Dopo la degustazione, per chi lo volesse,  è possibile mangiare una pizza nel Ristorante Bonvicino sede dell'incontro.

 

 

 

 

 

 

Ristorante "Bonvicino"
Km 39,900 SS 127 Tempio Pausania


Visualizza la mappa
Il contributo di partecipazione è fissato in €20,00 per i soci, €0,00 per i non soci.
L’evento è riservato ai soci.
Il numero di partecipanti è fissato in un minimo di 25 e un massimo di 30.
Se sei socio ONAV, per cortesia ricordati di portare i bicchieri
 
Le iscrizione all'evento sono chiuse.
 
CopyrightWebmaster contatti-off informazioni-legali-off Dati per fatturazione