Skip to Menu Skip to Content Skip to Footer

IN RILIEVO

Il Nebbiolo che viene dal freddo
S. Stefano Magra (SP), martedì 4/6/2019 ore 20:30 - per iscriverti clicca qui

Il Nebbiolo che viene dal freddo

 

Il Nebbiolo - chiamato anche Picoutener (in Val d’Aosta), Spanna (nelle sottozone piemontesi di Lessona, Gattinara, Ghemme, Fara, Boca e Bramaterra) o Chiavennasca (in Valtellina) – viene spesso, e non a caso, considerato come il più nobile dei vitigni italiani.

 

Due sono le teorie sul suo nome. La prima deriva dal fatto che i suoi acini medio piccoli, ellissoidali, dalla buccia sottile ma consistente si vestono di abbondante pruina, il che li fa virare dal viola bluastro al grigio; la seconda, invece, dà rilievo a un’altra caratteristica del Nebbiolo ovvero il suo periodo di vendemmia contraddistinto dalle nebbie autunnali.

 

In questa serata degusteremo l’eleganza dei vini dell’alto Piemonte, dalle espressioni eclettiche del terroir del super vulcano situato in Val Sesia declinati in 8 campioni di vari produttori. 

 

I vini che degusteremo sono:

 

- Lessona San Sebastiano allo zoppo 2010 Tenute Sella

- Bramaterra Noha 2013

- Branaterra La Prevostura 2014

- Bramaterra Roccia Rossa 2014

- Bramaterra La Tur 2015

- Gattinara Vegis 2014

- Gattinara Antoniolo

 

 

Vi aspettiamo numerosi!! 

Frantoio Lucchi e Guastalli
loc, Vincinella 19037 S. Stefano Magra (SP) S. Stefano Magra (SP)
http://www.frantoiolg.com/info.php

Visualizza la mappa
Il contributo di partecipazione è fissato in €20,00 per i soci, €35,00 per i non soci.
L’evento è aperto a tutti.
Il numero di partecipanti è fissato in un minimo di 10 e un massimo di 30.
Se sei socio ONAV, per cortesia ricordati di portare i bicchieri
 
Le iscrizione all'evento sono chiuse.
 
CopyrightWebmaster contatti-off informazioni-legali-off Dati per fatturazioneAdempimenti