Skip to Menu Skip to Content Skip to Footer

IN RILIEVO

IL FASCINO DI UN SORSO TOSCANO: I VINI DEL CASTELLO DI MONTEPO'
10122 Torino, giovedì 5/12/2019 ore 21:00 - per iscriverti clicca qui

IL FASCINO DI UN SORSO TOSCANO: I VINI DEL CASTELLO DI MONTEPO'

Per concludere le degustazioni del 2019, ci lasciamo sedurre dai vini della Maremma Toscana, quelli del Castello di Montepò nei pressi di Scansano, realtà vitivinicola proprietà di Jacopo Biondi Santi, rappresentante della sesta generazione di una delle famiglie che hanno fatto la storia del vino italiano.

Rimasta nei secoli sempre in mano a nobil famiglie senesi, la tenuta, oggi di 530 ettari, agli inizi degli anni Novanta viene acquistata da Jacopo Biondi Santi, che vi impianta 52 ettari di vigneti, la maggioranza, circa il 60% a Sangiovese - vitigno che ha decretato il successo della famiglia - ma vi sono coltivati anche Cabernet Sauvignon, Merlot, Ciliegiolo e Sauvignon Blanc.

Qui, quando si parla di Sangiovese, ci si riferisce al clone BBS/11 (Brunello Biondi Santi, vite n°11), che rappresenta il risultato di 200 anni di selezione clonale, la cui storicità è garantita dal tramandarsi di piante madre-figlia.

Luogo incontaminato ricco di boschi e con terroir molto vocato alla coltivazione della vite, Montepò è stato oggetto di un importante studio microclimatico e pedologico, riconosciuto come uno dei più completi mai realizzati da un'azienda vitivinicola.

In degustazione:

Morellino di Scansano docg 2017, blend di Sangiovese BBS 11 al 95% con un saldo del 5% di Cabernet Sauvignon: rosso maremmano, vinoso e con belle sensazioni di frutta fresca.

Sassoalloro annata 2012 e 2016, gran rosso toscano di carattere contemporaneo. Nato con la vendemmia 1991, rappresenta un classico dell’azienda, dalla trama tannica sottile e un’aromaticità leggermente speziata, dove si esaltano i caratteri e i profumi primari del Sangiovese BBS11.

Schidione in 3 annate differenti, una mini verticale delle vendemmie 1998, 2011 e 2015. Nato nel 1993, è un assemblaggio di gran potenza tra un toscanissimo 40% di Sangiovese BBS11 e un 60% di raffinati francesi, 40% di Cabernet Sauvignon e 20% di Merlot. Prodotto solo nella grandi annate, è un elegante, balsamico e complesso rosso di gran personalità da lungo invecchiamento

La sorpresa sarà il relatore della serata, lo stesso Jacopo Biondi Santi.

Hotel Diplomatic
via Cernaia 42 10122 Torino


Visualizza la mappa
Il contributo di partecipazione è fissato in €35,00 per i soci, €0,00 per i non soci.
L’evento è riservato ai soci.
Il numero di partecipanti è fissato in un minimo di 0 e un massimo di 100.
Per cortesia ricordati di portare i bicchieri. Per motivi tecnici non verranno più forniti i bicchieri ai partecipanti.
 
Le iscrizione all'evento sono chiuse.
 
CopyrightWebmaster contatti-off informazioni-legali-off Dati per fatturazioneAdempimenti